Interventi a cielo aperto

L’ utilizzo del laser negli interventi a cielo aperto in Neurochirurgia è stato limitato dalla mancanza di una lunghezza d’ onda idonea. I laser a Neodimio hanno una penetrazione troppo profonda. I laser CO2 hanno una grande precisione nel taglio ma una scarsa capacità di emostasi e al contrario i laser a diodi sono efficaci nell’ emostasi ma poco precisi nel taglio.

 

Con la realizzazione del RevoLix jr LISA laser è riuscita a sintetizzare in un unico device i pregi dei laser disponibili da diversi anni senza i relativi difetti.

Quindi il RevoLix jr ha una penetrazione minima nei tessuti (0,2 mm), una precisione nel taglio paragonabile al CO2 e un’ efficacia nell’ emostasi simile ai diodi.

LISA laser ha sviluppato i manipoli SurgiLas per l’ utilizzo in ambito open garantendo la perfetta gestione della fibra ottica con la possibilità dell’ aspirazione dei fumi.